Gente della notte

“La notte è più bello, si vive meglio,
per chi fino alle 5 non conosce sbadiglio,
e la città riprende fiato e sempra che dorma,
e il buio la trasforma e gli cambia forma
e tutto è più tranquillo tutto è vicino
e non esiste traffico non c’è casino
almeno quello brutto, quello che stressa,
la gente della notte è sempre la stessa
ci si conosce tutti come in un paese,
sempre le stesse facce mese dopo mese
e il giorno cambia leggi e cambia governi
e passano le estati e passano gli inverni,
la gente della notte sopravvive sempre
nascosta nei locali confusa tra le ombre…”

Chi di voi ricorda questa canzone?
…Bellisima!!!!!!!
Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, è l’autore di questa stupenda canzone.
Leggete il testo e ditemi se le parole non sono veritiere.

jovanotti.jpg

www.soleluna.com/index.php

Io ho iniziato ad ascoltare Jovanotti quando avevo 12 anni, perchè mia cugina che ne aveva 16 impazziva letteralmente per lui, e sapete quando si è bambine si cerca di imitare le ragazze più grandi per sembrare anche tu grande, non avendo però sorelle più maggiori, mia cugina era per me quel modello da imitare.
Ecco perchè ogni tanto da un angolo profondo del mio lettore mp3 tiro fuori questa canzone e l’ascolto, ricordando i pomeriggi interi passati a ballare e cantare con mia cugina nel salone di casa sua!!

Mettiamo da parte le vecchie nostalgie e torniamo a Jovanotti…questo artista nato come dj nelle discoteche, ha iniziato la sua cariera con il rap, ricordate i suoi concerti ai tempi d’oro, correva su e giù sul palco senza fermarsi un attimo, e cantava quelle canzoni per le quali serviva un fiato assurdo, ancora mi chiedo come facesse!!!
Dopo essere diventato papà ha avuto la svolta e ha cambiato totalmente genere, dedicandosi a una musica molto più melodica.